LA VOLPE E L'ALBERO DALLE UOVA D'ORO

La volpe è risaputo è un animale abbastanza confidenziale a patto che  si conquisti la sua fiducia .

In questo caso per  2 settimane circa ho provveduto a portare del cibo nella stessa zona fin quando  l'animale si è abituato alla mia presenza.

Agli inizi da buon animale selvatico manteneva la debita distanza , ma con il passare del tempo abituatasi  ha iniziato ad avvicinarsi sempre piu' fino quasi a strapparmi il cibo  dalle mani.

Un comportamento che mi ha lasciato basito in un primo momento, ma poi pensando alle volpi del gran paradiso fotografate con i grandangolari mi sono spiegato tantissime cose.

Li infatti le volpi vengono alimentate dai numerosi turisti diventando particolarmente confidenti , tanto da concedersi  per scatti ravvicinati con il grandangolo.

Nel mio caso invece ho dovuto io stesso abituare la volpe al rumore  dell'otturatore della  reflex.

Cosi a ogni boccone simulavo l'otturatore con uno schiocco delle dita mantenendomi a debita distanza.

Il passo successivo e' stato abituarla alla luce del flash.

A questo ho provveduto con un  una lampada al led posta in prossimita' del cibo .

Il tempo mi ha dato ragione.

Cosi utilizzando un reflextrap autocostruita (vedi link )   , ho allestisto la scena su di un vecchio tronco , dopo aver posizionato accuratamente un uovo di gallina.

Il resto lo ha fatto  lei.

Maurizio Biasco all reserved